Cultura&Spettacolo: Stagione teatrale di prosa al “Goldoni”:.. si è aperto il sipario con “la Gatta sul tetto che scotta”

18 dicembre 2014 02:04 Commenti disabilitati
Vinicio Marchioni, Vittoria Puccini

Vinicio Marchioni, Vittoria Puccini

LIVORNO – Ad inaugurare la stagione di prosa 2014/2015 del teatro Goldoni di Livorno, organizzata dalla Fondazione Teatro Goldoni in collaborazione con Menicagli Pianoforti e LEG, è stata la compagnia “Gli Ipocriti”, che svolge la propria attività da oltre quaranta anni, con la messa in scena de “La gatta sul tetto che scotta” di Tennessee Williams.

Un testo in cui prevale la drammaturgia dell’autore Tennessee Williams, con il quale conquistò il secondo premio Pulitzer (il primo nel 1948 con “Un tram che si chiama desiderio”), che vede protagonisti la moglie Maggie e il marito Brick, che  portano  avanti, nello scenario ambientato nella loro camera da letto, un matrimonio bianco, in quanto lei è innamorata folle di lui, e lo desidera;  ma lui, ex sportivo, ma, attualmente, infortunato ad una caviglia, ed assorto da diverso tempo nei fumi  dell’alcool, la rifiuta. A tutti i sentimenti di una seria vita di coppia si contrappone anche la dura realtà di un mondo familiare e sociale pieno di ipocrisie.

La parte di Maggie era interpretata da Vittoria Puccini, musa cinematografica di registi, come Sergio Rubini, e Gabriele Muccino, e famosa per il personaggio di “Elisa di Rivombrosa”, per il quale le fu assegnato il Telegatto, che in questo lavoro ha debuttato come attrice teatrale  affrontando le varie difficoltà del testo dimostrando di avere messo in atto tutta la propria capacità recitativa sul palcoscenico, la realtà cinematografica, e televisiva, è tutta diversa, con grande coraggio accettando di interpretare una parte drammatica difficile, un debutto assai riuscito.

All’uscita dal teatro alla domanda “è soddisfatta di interpretare la parte di Maggie di questo capolavoro di Tennessee Williams come debutto teatrale?” l’attrice ha risposto… “Si sono molto soddisfatta e contenta”.

Accanto a lei un altro attore con un ricco curriculum artistico, divenuto famoso per la serie televisiva “Romanzo criminale”, dove interpretava la parte de il Freddo, Vinicio Marchioni il marito Brick molto duro, ed imponente che, oltre alla difficoltà recitativa ricca di dialoghi drammatici,  deve muoversi anche  sul palcoscenico, e lo fa con destrezza e maestria, con una stampella in quanto, come prevede il testo teatrale di Tennessee  Williams, il personaggio è quello di  un uomo, che ha subito un infortunio alla caviglia.

La regia  di questa versione  proposta al pubblico livornese dalla Compagnia “Gli Ipocriti” è di Arturo Cirillo.

Gli altri attori che vi hanno preso parte sono: Paolo Musio, Franca Penone, Salvatore Caruso, Clio Cipolletta, Francesco Cirillo.

Scene di Dario Gessati. Costumi di Gianluca Falaschi.

Massimiliano Bardocci

 

Comments are closed

Other News


Warning: Unknown: write failed: No space left on device (28) in Unknown on line 0

Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/tmp) in Unknown on line 0