Maschile e Femminile nelle relazioni affettive Prosegue il ciclo di incontri del Club “Mario Luzi”

17 aprile 2013 19:24 Commenti disabilitati

 Livorno -  Prosegue il ciclo di conferenze promosse dalla Biblioteca Labronica “F.D.Guerrazzi” di Villa Fabbricotti (viale della Libertà) in collaborazione con il Circolo culturale letterario “Mario Luzi” di Prato sul tema “Maschile e Femminile ieri e oggi”.

Dopo il primo appuntamento del febbraio scorso sul mondo dell’arte , il tema della prossima conferenza, in calendario per venerdì 19 aprile (ore 18), verterà sul rapporto maschile-femminile nella dimensione della famiglia, della coppia e più in generale delle relazioni affettive.

Maschile e Femminile a confronto nel divenire sociale. La famiglia, la coppia, la crisi” -questo il titolo della conferenza-  vedrà come relatrice la dott.ssa Serena Biagini.

 I cambiamenti storici e sociali –spiega la relatrice – hanno introdotto elementi nuovi nella dinamica degli affetti, mutando profondamente il profilo delle relazioni umane e l’assetto stesso delle strutture familiari tradizionali. Il rapporto tra maschile e femminile è dunque oggetto di costante evoluzione nella dimensione della coppia e della famiglia. Nel passaggio dalla famiglia premoderna a quella contemporanea, le  relazioni affettive si sono profondamente modificate e sono tuttora soggette a profonde trasformazioni dagli esiti ancora incerti. Oggi, esse non perseguono soltanto le finalità coltivate in un tempo storicamente non molto lontano, come la ricerca della felicità, l’amore per sempre, il matrimonio, il sentimento romantico, ma tendono anche a nuovi obiettivi, quali l’affermazione della soggettività, la parità cognitiva e la complementarità di genere.

Un percorso complesso e articolato, alla ricerca di nuovi equilibri sia nel rapporto tra i partner che nell’ambito sociale.

 Seguendo quella che è una caratteristica adottata dal circolo “Mario Luzi”, anche la conferenza di venerdì avrà una impronta multidisciplinare per cui il tema dell’evoluzione della famiglia dall’800 al ‘900 sarà intervallato da letture di testi letterari appositamente scelti per la loro attinenza all’argomento trattato. Saranno lette poesie di Emily Dickinson, Pablo Neruda, Dino Campana, Sibilla Aleramo ed Edward Estlin Cummings. Al termine dell’incontro, il magistrato Angelo Perrone, membro del Circolo “Mario Luzi”,  leggerà un brano di un recente racconto scritto da Serena Biagini intitolato “Vivere”.

la redazione

 

Comments are closed

Other News