Serie C: Il Sorgenti Labrone debutta in Coppa con un pareggio a Lucca

14 ottobre 2012 02:05 Commenti disabilitati

Sorgenti Labrone    -   LUCCA 2003     2   -  2

Il Sorgenti và in gol

Sorgenti Labrone: Valeri, Tomei, Mussi, Alessandri ( al 50’ Di Rocca), Rossi, Riccobono, Berri (al 47’ Ardeti), Bava, Hurle, Ceci, Palmerini (al 85’ Grieco)A disp. Pucci, Lotti, Bellandi. All. Carola Flavio
LUCCA 2003: Giuffrida, Ricci, Rizzato, Angeli, Paoli ( al 60° Passaglia), Gabrielli, Manganiello ( al 50° Malaspina), Bengasi, La Morte, Giaconi, Caproni (al 70° Sininberghi), Salvadori. A disp. San Biagio, Nellini. All. Rossi Antonio
Reti: 20’ Bengasi 25’ Giaconi, 50’ Palmerini, 55’ Bava
Lucca -  Riparte, l’avventura del calcio femminile del Sorgenti Labrone, impegnata quest’anno in serie C, grazie alla promozione ottenuta la scorsa stagione.
La squadra di  Mister Carola è impegnata,  in questa prima giornata di Coppa Toscana, con il Lucca 2003, società molto prestigiosa, e ricca di giocatrici con grande esperienza nella categoria.
Fin dalle prime battute di gioco, il Lucca, si mostra decisamente più “in palla”, rispetto al Sorgenti, che fa fatica a contrastare il gioco delle avversarie, che cercano incursioni per  vie centrali con  Manganiello e Bengasi.
Nella prima  mezz’ora di gioco il Lucca và in vantaggio di ben due reti realizzate al 20’ (con la firma di  Bengasi, con tiro dal limite dell’area), ed al 25’ (a firma di  Giaconi, dopo che Valeri aveva ribattuto un tiro di Manganiello.)
Dopo cinque minuti il Sorgenti potrebbe andare in rete. Hurle lancia Palmerini, che batte subito a rete; ma Giuffrida gli nega la gioia del gol. Così al riposo con il doppio vantaggio della squadra lucchese.
Mister Carola, all’inizio delle ripresa, decide di effettuare il suo primo cambio, fuori Berri dentro  Ardeti, new entri nella formazione livornesse, e si posiziona in mezzo al campo, a fungere< da regista, con ai lati  Rossi e Bava, ad interdire il gioco avversario, mentre Hurle e Palmerini fingono da attaccanti. Nel giro di pochi minuti la fisonomia del gioco delle livornesi cambia, e la squadra acquisisce una maggior grinta e determinazione, tanto da andare, nel giro di cinque minuti in gol, prima con Palmerini, poi con Biava. E poco dopo potrebbe essere vantaggio, se Giuffrida non neutralizzasse un bel tiro di Palmerini.
Termina così il derby tra livornesi e pisane; con un plauso maggiore alle ragazze di mister Carola, che sotto di due reti, sono riuscite a rimettere in pari l’incontro.
Domenica 14 il Sorgenti tornerà in campo per la Coppa Toscana, contro il San Lorenzo a Santa Maria del Giudice.
Giada Bellandi

Comments are closed

Other News